28-05-2017 22:29

OGGIMEDIA.IT

News, curiosità e tendenze sul web

Sei su: Ambiente Ambiente Archimede 1.0: il primo prototipo di solar car della Sicilia

Archimede 1.0: il primo prototipo di solar car della Sicilia

E-mail Stampa PDF
FacebookGoogle bookmarkTwitterLinkter.huDiggUrlGuru.hu
futuro solare onlus.JPG
Si chiama ARCHIMEDE 1.0 ed è il primo prototipo di solar car completamente "Made in Sicily" ad essere stato presentato presso la sala stampa dell'Autodromo di Pergusa ( EN ) dall'associazione Futuro Solare Onlus. Prevista per le ore 10:30 di mercoledì 21 ottobre, l'inaugurazione del prototipo ha subito alcuni ritardi dovuti alle forti piogge che si sono abbattute violentemente su tutta la Sicilia ma che non hanno impedito ai realizzatori del progetto di condividere col pubblico in sala la presentazione di un sogno divenuto oramai realtà.

Il Progetto Archimede nasce 5 anni fa dal sogno di Enzo Di Bella, appassionato di automobili da corsa, di progettare e realizzare un veicolo da corsa low cost interamente alimentato ad energia solare. Appoggiato da una schiera di amici che hanno creduto nel progetto, il sig. Di Bella ha ricevuto anche il contributo dell'Università di Catania che ha aderito alla realizzazione del prototipo sotto la guida del Prof. Ing. Rosario Lanzafame, Ordinario di Macchine e Sistemi Energetici della Facoltà di Ingegneria.

«Una sola possibilità, attraverso la Green Economy, per dar vita ad un futuro che possa essere concretamente vissuto dai giovani siciliani: l'energia solare». Queste le parole con cui il prof. Lanzafame è intervenuto durante la presentazione del prototipo e dei due studenti di ingegneria meccanica, Andrea Aliffi e Andrea Mauro, che si sono occupati, con le loro tesi, rispettivamente del bilancio energetico e dell'analisi aerodinamica della vettura.

Durante i lavori di presentazione, i componenti del Team hanno descritto le fasi di progettazione e realizzazione dell'automobile elettrica alimentata ad energia solare attraverso una serie di pannelli fotovoltaici, posti sulla parte superiore del veicolo, in grado di accumulare l'energia solare convertendola poi in energia elettrica.

«La macchina è funzionante ma ha un elevato margine di miglioramento» afferma Di Bella, visibilmente emozionato mentre descrive i sacrifici e gli sforzi che hanno permesso la realizzazione del prototipo. È stata avviata quindi una campagna di raccolta fondi ( la si trova su KickStarter.com ) che permetta a ciascuno di sostenere il progetto, dimostrazione concreta di come la Sicilia possa contribuire attivamente nel settore delle auto ecologiche, ibride ed elettriche.

Fonte Foto: Agatino Puglisi

Carmen Peluso

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni privacy policy.

Accetto i Cookie da questo sito.