30-04-2017 16:51

OGGIMEDIA.IT

News, curiosità e tendenze sul web

Sei su: Arte cultura e tradizioni Al Museo Egizio di Torino si identificano solo ora i resti di Nefertari, moglie di Ramses II

Al Museo Egizio di Torino si identificano solo ora i resti di Nefertari, moglie di Ramses II

E-mail Stampa PDF
FacebookGoogle bookmarkTwitterLinkter.huDiggUrlGuru.hu
gambe-mummia-nefertari.jpg

Scoperta sensazionale quella avvenuta presso il Museo Egizio di Torino: sembrerebbe che alcuni resti di un paio di gambe femminili, mummificate e frammentate, tenuti custoditi in una teca del museo già dai primi anni del Novecento (1904), appartengano a quella che fu la regina Nefertari, moglie preferita del faraone Ramses II.

Ad affermarlo lo studio recente di un team di archeologi e ricercatori internazionali, fra cui anche l’italiana Raffalla Bianucci, i quali hanno pubblicato i risultati ottenuti sul sito Plos One (Public Library of Science).

Lo studio, durato ben quattro anni, si è basato principalmente su una serie di analisi e rilievi, compiute con datazione al radiocarbonio, esami antropologici, paleopatologici, genetici e chimici che hanno portato alla conclusione che si tratti proprio di resti di una donna adulta, di circa 40 anni d’età.

Inoltre, gli stessi materiali impiegati nel processo di imbalsamazione sembrano siano attribuibili ai metodi usati nella mummificazione del XIII secolo a.C. per la dinastia dei ramessidi. Un’ulteriore dimostrazione poi è rappresentata dagli oggetti trovati all’interno della tomba, in particolare dai sandali: questi non solo corrispondono alla lunghezza del piede della regina egizia, ma portano anche l’incisione del suo nome.

È consigliato dunque, ora più che mai, visitare il Museo Egizio torinese, costituito da oltre 37mila pezzi appartenenti al paleolitico fino a giungere all’epoca copta. Non è un caso se è considerato uno dei musei più antichi e più importanti, a livello mondiale, interamente dedicato alla civiltà nilotica.

Fonte foto: http://livesicilia.it/wp-content/uploads/2016/12/gambe-mummia-nefertari.jpg

http://www.turismo.it

Natalia Federica Giannì

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni privacy policy.

Accetto i Cookie da questo sito.