Sei su: Cronaca Locale Riapre dopo due anni via Sgroppillo a San Gregorio di Catania, ecco come si presenta la strada

Riapre dopo due anni via Sgroppillo a San Gregorio di Catania, ecco come si presenta la strada

E-mail Stampa PDF
FacebookGoogle bookmarkTwitterLinkter.huDiggUrlGuru.hu
viasgroppillo.jpg
sgroppillo1.jpg
sgroppillo2.jpg
sgroppillo3.jpg
sgroppillo4.jpg
sgroppillo5.jpg
sgroppillo6.jpg

Torna a respirare via Sgroppillo, importante arteria urbana di San Gregorio di Catania chiusa da due anni per lavori di ampliamento. Nella mattinata di giovedì 23 febbraio la strada è stata inaugurata in via ufficiale e riaperta al traffico veicolare dopo il collaudo di rito avvenuto nelle scorse ore.

Nel corso di questi mesi molte sono state le preoccupazioni dei residenti e dei commercianti della zona che hanno segnalato problemi e disagi causati dall'avanzamento dei lavori non sempre in linea con la tabella di marcia, ma la riapertura della strada sembra poter rappresentare finalmente un punto di svolta per l'intero centro abitato.

L'operazione del Comune di San Gregorio e del Comune di Catania (la strada è di competenza dell'amministrazione etnea e non sono mancate in passato schermaglie tra le due parti) ha interessato il tratto stradale compreso tra via Nizzeti e via Cristoforo Colombo, ed ha completamente modificato il volto dell'arteria.

Adesso via Sgroppillo - immaginata come un “lungomare in collina” dal comune sangregorese - si presenta asfaltata e fornita della regolare segnaletica stradale, con una larghezza della carreggiata pari a 15 metri, doppio senso di marcia e un centinaio circa di posti auto.

Fruibili al traffico pedonale anche i marciapiedi, affiancati da qualche giorno da una serie di arbusti decorativi. Ultimata, inoltre, la posa della tubatura fognaria. Si trovano in fase di rifinitura, invece, i lavori per la rotonda prospiciente al distribuitore di benzina Q8 che lega via Sgroppillo con via Nizzeti.

Resta ancora da ultimare la riqualificazione dell'area espropriata all'altezza del civico 21 ed attualmente utilizzata come spazio di carico e scarico del cantiere. Secondo le parole del vicesindaco Ivan Albo, il punto dovrebbe essere presto convertito in una bambinopoli.

Foto del redattore

Salvatore Rocca

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni privacy policy.

Accetto i Cookie da questo sito.