Sei su: Cronaca Locale Catania, Metropolitana, "riassorbire tutti i lavoratori"

Catania, Metropolitana, "riassorbire tutti i lavoratori"

E-mail Stampa PDF
FacebookGoogle bookmarkTwitterLinkter.huDiggUrlGuru.hu
Catania, Metropolitana,

METROPOLITANA, RIASSORBIRE TUTTI I LAVORATORI. Pisanu, Pappalardo e Turrisi: «Chiediamo alla Tecnis di impiegare tutti i lavoratori del bacino ex Sigenco e alla magistratura di decidere al più presto sui mezzi dell’azienda».

 

«A gennaio, necessario altro incontro, per verificare disponibilità aziendale, presenza del Comune e stilare un protocollo». Riassorbimento dei lavoratori e appello alla magistratura per sbloccare i mezzi di lavoro a Tecnis. Passa da questi due tappe la ripresa a pieno regime dei cantieri per la metropolitana Fce. L’ha ribadito oggi, all’incontro in Prefettura di Catania, la Cisl di Catania. La delegazione era composta dai segretari territoriali Gavino Pisanu e Rosario Pappalardo e da Nunzio Turrisi, segretario generale della Filca provinciale.

 

«Abbiamo registrato positivamente – dicono Pisanu, Pappalardo e Turrisi – che c’è la volontà di mandare in appalto i cantieri per altre due tratte della metropolitana entro la fine dell’anno. È importante però che ciò comporti anche il riassorbimento di tutti i lavoratori ex Sigenco, a iniziare da quanti sono senza ammortizzatori sociali, che fanno parte di un bacino di lavoratori specializzati e motivati».

«Sappiamo che l’azienda dovrà assumere – aggiungono i tre dirigenti della Cisl – e chiediamo un confronto per valutare le esigenze dei lavoratori ex Sigenco e verificare la disponibilità della Tecnis con cui approntare un prossimo protocollo a gennaio perché sia possibile soddisfare le necessità di tutti».

Per Pisanu, Pappalardo e Turrisi è altrettanto importante che la magistratura possa decidere prima possibile sulla richiesta della Tecnis per l’impiego dei mezzi della Sigenco. «Consentire l’acquisto o l’affitto di tali mezzi – spiegano – renderebbe possibile mandare a regime i lavori in corso nei cantieri, consentirebbe il loro prosieguo e, quindi, sarebbe decisivo per la loro attesa ultimazione».

In merito al ruolo del Comune di Catania, Pisanu, Pappalardo e Turrisi ne chiedono una maggiore presenza ai tavoli. «Sappiamo che la questione metropolitana è sentita dall’amministrazione comunale, ma la vorremmo verificare con una maggiore presenza negli incontri che fin d’ora chiediamo siano fatti da qui in avanti. Già a gennaio 2014, per discutere dell’andamento della situazione».

Fonte foto:rifondazionecomunistasicilia.it

http://www.rifondazionecomunistasicilia.it/index.php/2012/01/05/catania-montalto-e-mingrino-fds-progetto-pua-ennesima-speculazione-edilizia/

Comunicato stampa

Rosario Nastasi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni privacy policy.

Accetto i Cookie da questo sito.