28-05-2017 22:30

OGGIMEDIA.IT

News, curiosità e tendenze sul web

Sei su: Lo spicoterapeuta risponde Gestire le relazioni fra madre e figlia

Gestire le relazioni fra madre e figlia

E-mail Stampa PDF
FacebookGoogle bookmarkTwitterLinkter.huDiggUrlGuru.hu

Sono una ragazza di 27 anni e sto vivendo un periodo particolare. Mia madre non vede di buon occhio il mio ragazzo e non riesco a capire il perche? Perche lei voglia prendere tutte le decisioni che riguardano la mia vita? Non cè la faccio piu ad andare avanti così. L'altro giorno ha fatto una scenata dicendo che per me la famiglia non esiste che "la porta è quella e me ne posso pure andare" ed oltre tutto mi ha dato della stronza. Non cè la faccio seriamente piu a vivere in quella casa sto seriamente pensando di accettare il suo invito ad andar via, però io sono una persona che se faccio una scelta non torna indietro..

Mi può dare dei consigli, grazie fin da ora per la sua risposta.


Gentile Signorina, il disagio che Lei esprime nella sua richiesta mette in rilievo la grande difficoltà che esiste nel rapporto tra genitori e figli e, nello specifico, le incomprensioni che spesso emergono nella coppia madre-figlia, alla cui base esiste, secondo quanto afferma Freud, un rapporto privilegiato ma, contemporaneamente, minato da una certa quota di ostilità. Naturalmente il conflitto si gioca a livello inconscio, talvolta si traduce nella quotidianità con una cattiva relazione, frequenti litigi e il mantenimento di posizioni contrapposte e rigide.

Potrebbe provare a intavolare un dialogo con sua madre, magari cercando di spiegarle che lei è abbastanza adulta per prendere delle decisioni che la riguardano ma anche cercando di farsi dire che cosa, secondo sua madre, non va bene nel suo ragazzo. Chissà che non riusciate a trovare un punto di intesa.

Cordiali saluti

Laura Freni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni privacy policy.

Accetto i Cookie da questo sito.