28-05-2017 22:31

OGGIMEDIA.IT

News, curiosità e tendenze sul web

Sei su: Moda, Design e Tendenze ET VOILA'... COCO CHANEL!

ET VOILA'... COCO CHANEL!

E-mail Stampa PDF
FacebookGoogle bookmarkTwitterLinkter.huDiggUrlGuru.hu
CHANEL

ET VOILA'... COCO CHANEL!

"Mamma, come ti vesti?Sei fuori moda!".

E' una delle critiche, più note, fatta alle madri dai propri figli. Vestiti che possono sembrare antiquati rispetto a quelli che fanno il loro ingresso in passerella, poco sagomati, non all'altezza di risaltare al meglio le forme del corpo femminile.

Ma i tempi sono cambiati ...

 

Il ritorno al vecchio stile è già in corso, la figura materna che si fa "musa" agli occhi degli stilisti capaci di plasmare, dalle innumerevoli stoffe, i capi che possano rispecchiare la personalità della donna moderna.

Una figura intraprendente, dinamica, attiva, autonoma.

Una donna a cui, per prima, si rivolse la celebre stilista francese COCO CHANEL.

Inimitabile stile, quello "Chanel", che è ormai stato definito come intramontabile. Elegante nella sua semplicità e classico nei suoi colori, lo stile a cui si è ispirato, il noto film americano, "Colazione da Tiffany" con l' attrice protagonista Audrey Hepburn. Una reincarnazione della donna che preferisce indossare i classici colori bianco e nero accostandoli, al massimo, a colori da tenue tinte come il rosa pallido o i toni pastello.

« Coco Chanel ha creato la nuova uniforme della donna moderna ».
E' così che, nel 1926, la rivista di moda "Vogue" scrisse della madre del nuovo modello femminile sviluppatesi intorno al '900. Un abbigliamento da accostare, necessariamente, ad accessori vistosi: collane di perle, anche più di una alla volta; gioielli, che diventano indispensabili tonalità dorate, riportanti l'icona di uno dei marchi francesi, più prestigiosi, della moda mondiale. La "doppia C" di Coco Chanel!

Borsette "metelassè" con cinturini dalle doppie catene, giacche dagli orli "importanti", l' invenzione del tailleur, il profumo parigino per una donna dal desiderio, spassionato, di sentirsi bella, libera e autoritaria!

Insomma, la potremmo definire davvero una "Rivoluzione" dello stile, della moda, degli abiti che non sono più scelte scontate ma, "indispensabili", elementi da selezionare con attenzione ed originalità.
Indossare abiti da cocktail, tacchi moderati, colli a pelliccia capaci di risaltare l'eleganza femminile, piccole giacche, donare una tonalità blu ghiaccio, nera o perlata alle proprie unghie.

Un ideale che è diventato filosofia di vita della stilista francese, un sogno inseguito per un' intera esistenza, una passione, per la cura della personalità femminile emergente, che Coco non poteva esprimere, in miglior modo, se non con tale aforisma: 

 

"Se una donna è malvestita si nota l'abito. Se è impeccabilmente ben vestita si nota la donna."

Dunque, care lettrici, per avere un look al passo con in tempi, unico e sobrio al punto giusto... Quali consigli, da seguire, se non quelli di Coco?

Foto del redattore

Valeria Reale

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni privacy policy.

Accetto i Cookie da questo sito.