Sei su: Sport Sport Il neo campione del mondo Nico Rosberg dà l’addio alla Formula 1

Il neo campione del mondo Nico Rosberg dà l’addio alla Formula 1

E-mail Stampa PDF
FacebookGoogle bookmarkTwitterLinkter.huDiggUrlGuru.hu
rosberg.jpg

Un ritiro a sorpresa quello comunicato dal neo campione del mondo Nico Rosberg attraverso i social network. Dopo poche settimane dal titolo, il pilota tedesco dà l’addio alla Formula 1 e al mondo delle corse: «Ho scalato la mia montagna, ora basta».

Si è concluso solamente domenica scorsa il campionato 2016 di Formula 1, decretando Nico Rosberg campione del mondo. La notizia del pilota tedesco coglie team e piloti di sorpresa, ancor prima d’effettuare i primi test 2017.

Il campione del mondo Nico Rosberg comunica in maniera coincisa la decisione attraverso i propri social network: «Ho scalato la mia montagna. Mi sono deciso in maniera definitiva a compiere questo passo lunedì sera, dopo un giorno di riflessione, dopo il Gran Premio di Abu Dhabi. Da 25 anni nelle corse è stato sempre il mio sogno, il mio unico grande obiettivo, diventare campione di Formula 1».

La classifica piloti di quest’anno è stato un testa a testa in casa Mercedes tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg. Il pilota tedesco l’ha spuntata sul compagno di team diventano campione del mondo e ottenendo il primo titolo in Formula 1.

Nico Rosberg ottiene il riconoscimento a cui aspira ogni pilota sin dalle prime esperienze nei kart. Una carriera rapida, intensa ed esaurita per le ambizioni del pilota tedesco. Il team Mercedes mette in moto le trattative, colta anch’essa in contropiede dall’annuncio, in previsione del sostituto.

La decisione dell’addio alla Formula 1 di Nico Rosberg, come comunica lo stesso pilota tedesco, proviene dalla consapevolezza d’avere ottenuto il massimo nella propria carriera dimostrando di non essere inferiore al compagno di team Lewis Hamilton. Dopo essere stato per diversi anni dietro al pilota inglese, Nico Rosberg è riuscito a spuntarla e staccarsi dall’etichetta di “numero due” in Mercedes. Il successo di Nico Rosberg “maschera” anche il mito del padre.

Nico Rosberg ha ponderato la possibilità del ritiro dal GP di Suzuka ad ottobre perché come scrive lo stesso pilota tedesco, in quel momento il titolo mondiale «È stato nelle mie mani e la pressione era cresciuta».

Il pilota tedesco rivela in un’intervista al “Der Spiegel” che durante le ultime fasi del mondiale ha avuto diversi incontri con un maestro zen. In data incerta Nico Rosberg s’è recato a Kyoto per seguire lezioni nell’arte della meditazione, il pilota tedesco specifica: «Detto semplicemente si tratta di allenare l'attenzione. Ti prendi momenti in cui ti rilassi e ti concentri sulle tue sensazioni. Impari ad accettare le emozioni, perfino quelle negative come rabbia o paura».

Il ritiro dalle corse da parte di Nico Rosberg sorprende, soprattutto sottolineando che il pilota tedesco è appena diventato campione del mondo. Sono già cominciati i pronostici per il prossimo pilota Mercedes nella speranza, per il team, che non si crei con Lewis Hamilton la rivalità avuta con Nico Rosberg.

Fonte foto: ansa.it

ansa.it/webimages/img_700/2016/12/2/ebc9b1f33bef1319a210be6ec2f79ad6.jpg

Marco D’Urso

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni privacy policy.

Accetto i Cookie da questo sito.